Il primo video del sito!

Inizio il 2019 con una novità, il primo video del sito su youtube! Presento tre libri che ho amato e che suggerisco a tutti di leggere nel 2019. Un inizio per ragionare su cosa fare per custodire l’ambiente, uscendo da quelle soluzioni ideologiche che non vanno al cuore del problema ma, per usare un’immagine cara a Serge Latouche, rallentano la corsa di un treno che va nella direzione sbagliata.

I tre libri per il 2019

Il primo libro suggerito è proprio di Latouche ed il suo “La scommessa della decrescita”, al centro del quale c’è una profonda critica, anche ecologica, della fede nello sviluppo e nella crescita, una religione che ben delineò in un suo scritto Walter Benjamin. Ma non si può amare e difendere l’ambiente, se non si ama e difende l’essere umano e, soprattutto, la pace. Su questo argomento un libro importante è quello pubblicato nel 1953 da Igino Giordani, “L’inutilità della guerra”. Per ultimo, consiglio a tutti di leggere l’enciclica di Papa Francesco, la “Laudato si'”, per mettersi in cammino e costruire un modo nuovo di custodire e proteggere la natura dallo sviluppo selvaggio.

Perché suggerisco questi tre libri

Il filo che mi fa amare i tre libri è una concezione umana dell’ambientalismo: non si può amare la natura se non si ama l’umanità. In un’epoca di conflittualità permanente, costruire la pace significa costruire un modello di vita capace di futuro, anche della natura. Bisogna iniziare quindi dalla responsabilità, per smascherare quelle strutture che impediscono la difesa della pace e dell’ambiente. Strutture fondate sulla religione del capitalismo consumista.

Auguri di un 2019 di pace! Auguri di un 2019 capace di futuro per l’uomo e la natura!