2 giugno: prendiamoci cura della Terra, iniziamo dalle armi nucleari

Il 2 giugno l’Italia dovrebbe celebrare il lavoro e la pace, come strumenti fondamentali per prendersi cura della Terra. Non possiamo proteggere l’ambiente, se non iniziamo con il disarmare la politica, l’economia, la cultura e l’educazione. Per prenderci cura della Terra dobbiamo iniziare disarmando l’economia e chiedere al nostro paese di ratificare il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari.

Continua a leggere

Cos’è l’etica ambientale?

Una mia relazione sulle diverse etiche dell’ambiente presentata al decimo e ultimo modulo del corso “HABITAT. Dalla Terra ai Castelli Romani” su “Ecosofia e pornoecologia” a cura dell’Ecoistituto Reseda onlus, con il patrocinio e la collaborazione del Consorzio Sistema Castelli Romani.

Continua a leggere

Riproporre la funzione sociale della proprietà

Il titolo di questa parte dell’enciclica rappresenta un programma per la conversione ecologica: è necessario riproporre la funzione sociale della proprietà. Un paragrafo sulla dignità di ogni persona. L’indicazione di una via per costruire lo sviluppo integrale di ogni essere umano.

Continua a leggere

Cominciare dal prossimo come il buon samaritano

La parabola del buon samaritano è un ammonimento per tutti: quante volte ci siamo girati dall’altra parte? Per noi è difficile pensare agli ultimi come nostri fratelli. Invece di praticare la carità nella realtà, abbiamo preferito lasciarci prendere dallo sconforto dell’inerzia.

Continua a leggere

Prigionieri della virtualità abbiamo perso la realtà

La pandemia del Covid-19 è una tragedia globale, accentuata da un mondo chiuso nei propri interessi di parte. Prigionieri della virtualità, abbiamo perso “la consapevolezza di essere una comunità mondiale che naviga sulla stessa barca”.

Continua a leggere

Globalizzazione e fraternità

Il mondo in cui viviamo è il mondo della chiusura. Le società è fortemente polarizzata dalle opinioni che si urlano sui social media e in televisione. Tutti i vantaggi della rete sono “oscurati” dal profitto ad ogni costo. Una chiusura sempre più soffocante, sia nella vita reale che in quella virtuale.

Continua a leggere