2 giugno: prendiamoci cura della Terra, iniziamo dalle armi nucleari

Il 2 giugno l’Italia dovrebbe celebrare il lavoro e la pace, come strumenti fondamentali per prendersi cura della Terra. Non possiamo proteggere l’ambiente, se non iniziamo con il disarmare la politica, l’economia, la cultura e l’educazione. Per prenderci cura della Terra dobbiamo iniziare disarmando l’economia e chiedere al nostro paese di ratificare il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari.

Continua a leggere

La transizione ecologica secondo i NO: lo sviluppo integrale

Le istanze di riconversione ecologica e bonifica dei siti inquinati proposte dai movimenti del NO sono due azioni importanti per porre le basi di una possibile transizione ecologica che si basi sullo sviluppo integrale.

Continua a leggere

Siamo ad un bivio: buon 2021!

Auguri di un sereno 2021 a tutti! Sarà un anno ancora difficile e di passaggio, ma sarà fondamentale per costruire un futuro diverso. Ma è in questo decennio che si dovrà imprimere una svolta: o lavoriamo per la cura della casa comune (green) e per la costruzione della pace (white), oppure il futuro diverrà più difficile.

Continua a leggere

Amazzonia, Siberia e Africa: la nostra responsabilità!

Le notizie sugli incendi di questi mesi in Amazzonia, Siberia e Africa, stanno avendo giustamente un’eco forte a livello mediatico. I numeri del 2019 raccontano che sono aumentati gli ettari bruciati rispetto agli anni passati. Il problema attuale è che la politica, da Bolsonaro a Putin, passando per Evo Morales ed i leader africani, non ha più il controllo della situazione. Chi governa davvero sono i manager delle grandi multinazionali ed i mercati finanziari. La politica esegue. Ragioniamo assieme sulla domanda “Da dove iniziare?”

Continua a leggere