Cos’è l’etica ambientale?

Una mia relazione sulle diverse etiche dell’ambiente presentata al decimo e ultimo modulo del corso “HABITAT. Dalla Terra ai Castelli Romani” su “Ecosofia e pornoecologia” a cura dell’Ecoistituto Reseda onlus, con il patrocinio e la collaborazione del Consorzio Sistema Castelli Romani.

Continua a leggere

I NO che fanno crescere

I movimenti del NO rappresentano, sul territorio, gli anticorpi che contrastano lo sviluppo economico ad ogni costo. Sono il pensiero responsabile che aiuta lo sviluppo, in una visione integrale. Perché quando lo sviluppo diviene ideologico, è doveroso dire NO.

Continua a leggere

Fratelli tutti nell’urgenza di un mondo in guerra

L’Enciclica “Fratelli tutti” di Papa Francesco è un testo urgente. Si ha l’mpressione di trovarsi di fronte ad uno scritto redatto per affrontare il rischio che l’umanità, dentro la terza guerra mondiale a pezzi, sconvolta dal coronavirus e vittima della dittatura del denaro, possa chiudersi in un egoismo fondato sull’odio verso il diverso e l’indifferenza verso il prossimo.

Continua a leggere

La conversione ecologica in pratica, dopo la Laudato si’

Una conversione ecologica “in pratica”, anche se aiutata dall’impegno dei singoli, dovrà essere fondata su scelte politiche ed economiche che mettano al centro l’essere umano e la sua responsabilità verso la Terra.

Continua a leggere

Cos’è l’ecologia integrale?

L’ecologia integrale è un approccio complesso alla crisi ecologica perché affronta contemporaneamente la crisi economica, sociale e ambientale che stiamo vivendo. Le radici di questo approccio vanno cercate in un percorso lungo tutto l’Ottocento e Novecento.

Continua a leggere

Sicurezza (bis) senza umanità

Il decreto sicurezza bis nasce dall’idea anti-umana di respingere le persone da soccorrere in mare. Inoltre, gli articoli sulle manifestazioni in luogo pubblico o “aperto al pubblico” scaricano sulle forze dell’ordine compiti propri della politica sulla gestione del dissenso.

Continua a leggere

Il primo video del sito!

I tre libri che consiglio sono un percorso per un ambientalismo umano: non si può amare la natura se non si ama l’umanità. In un’epoca di conflittualità permanente, costruire la pace significa costruire un modello di vita capace di futuro. Bisogna, quindi, smascherare quelle strutture che impediscono la difesa della pace e dell’ambiente. Strutture fondate sulla religione del capitalismo consumista.

Continua a leggere